È stato, insieme a Michela Rossitti, uno degli acquisti “giovani” maggiormente riusciti della compagnia. In passato si sarebbe definito l’attor giovane per eccellenza, colui che rivestiva i ruoli di eterno innamorato. Antonio è un attore che, al di là delle sue indubbie qualità interpretative, riesce con estrema grinta e dinamismo ad immedesimarsi in alcune figure incisive. Mirabile la sua interpretazione ne “La spallata” dove mise in scena il personaggio impetuoso e turbolento di Vittorio. Possiede anche notevoli qualità canore che completano il suo curriculum di “animale da palcoscenico”. Sorprendente nel ruolo di Claudio nella commedia Ascendente Cancro, dove mette in scena un personaggio difficile, tormentato, carico di pathos. Nello spettacolo, Antonio riesce a coinvolgere il pubblico fino al punto che i ricordi di Claudio sono i ricordi di tutti, e ognuno è con lui nell’esplosioni di rabbia , nel dolore profondo che lo sconvolge e nel terribile finale, dove attore e spettatore, insieme, chiudono il cerchio di una vita passata nella tragedia. Completamente diverso il suo ruolo nello spettacolo In un Attimo: in questa commedia sia comica che drammatica, sa rendere Nico, l’amico scapestrato e irriverente, un personaggio spiritoso, a tratti spumeggiante.. Dalla sua ironia, Antonio fa emergere l’affetto, la solidarietà e la comprensione di un vero amico.

In scena con la compagnia

La Sora Pia c’aveva du’ fije…, Ocean Arrow, La Spallata, Grispino Er Carzolaro, Senza Moccolo!, Il Piccolo Principe (Estratto), Servizio in Camera, Sogno di una notte di mezza estate (Estratto), Siete Caldi? Noi Vi Faremo Sentire Fred, Ascendente Cancro, Stelle de Roma, Reuben – Mania della Regia 2017, In Un Attimo, Scusi lei… Ucciderebbe mio marito?, La Parola ai Giurati, Uno e basta

In Scena con altre compagnie:

La Confessione, Coefore, Eumenidi, Sogno di una notte di mezza estate, Romeo e Giulietta, Fronte di guerra, La trappola, Visita di condoglianze, Mommina e Verri, Roberto Zucco, Yemma, La spallata, Guatanamo Beket